domenica 22 settembre 2013

Le pomate di pronto soccorso parte 1: il Rescue e il Cardiospermum

Nella nostra “scatola” del pronto soccorso non dovrebbero mai mancare alcune pomate che derivano direttamente dalle piante e che sono utilissime in molte situazioni quotidiane, soprattutto con i bambini.

Le pomate veramente indispensabili sono: Rescue Cream (trattato nel post precedente), pomata/gel all'arnica, pomata alla calendula, Artiglio del Diavolo in crema e pomata a base di Cardiospermum halicacabum.

Cardiospermum halicacabum
Si tratta di una pianta tropicale rampicante della famiglia delle saponifere, ampiamente utilizzata nelle dermatiti e negli eczemi per le sue caratteristiche di cortisone naturale.
I suoi semi, grandi come grani di pepe, hanno un cuore (da qui il nome Cardiospermum= seme a forma di cuore) bianco; halicacabum si riferisce invece alla forma dei suoi frutti (in greco significa “barile di sale”).

È utile nei casi di dermatite atopica, quando in genere si procede con creme cortisoniche locali, oppure anche nei casi di dermatiti seborroiche, la cosiddetta “crosta lattea del bambino”.

L’estratto della pianta ha un’azione antinfiammatoria e antiallergica: ha un effetto simil-cortisonico e presenta il vantaggio di avere un profilo di sicurezza e tollerabilità molto alto, anche nei casi di utilizzo prolungato nel tempo.
Inoltre, risulta molto efficace come lenitivo nei casi di eritemi solari e anche nei casi di prurito derivante da punture di insetti.

La  pomata di Cardiospermum halicacabum si trova facilmente in farmacia, con una concentrazione al 5-10%. 

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmi la tua opinione su questo post