sabato 28 marzo 2015

Rigenerarsi dopo un periodo di astenia

Per astenia si intende una sensazione di malessere e spossatezza che può avere diverse cause. In genere, è la conseguenza di un accumulo eccessivo di situazioni stressanti. A livello fisico, può essere dovuto da ripetute influenze – spesso nei bambini – che hanno indebolito il sistema immunitario; oppure da un affaticamento prolungato - il cosiddetto burn out - un esaurimento energetico derivante da carichi di stress eccessivi.

Rimedi naturali
Tra i fitoterapici, sono molto efficaci l'eleuterococco (ginseng siberiano) o la rhodiola rosea, due piante adattogene che consentono all'organismo di ritrovare la sua energia e che agiscono anche come modulatori del metabolismo.
Si può ricorrere anche agli oligoelementi, adatti per adulti e bambini.
La combinazione di oro-argento-rame è la più indicata per i periodi di esaurimento fisico combinata, dove necessario, anche con magnesio e zinco (per riattivare il sistema immunitario).

Un altro supporto può arrivare anche dai Fiori di Bach. Olive è i rimedio per eccellenza degli stati di spossatezza mentale e fisica; ma anche Hornbeam, se la fatica si manifesta la mattina al risveglio e la giornata appare come un fardello.
In ogni caso, va ricordato che i Fiori agiscono sugli stati emotivi e che la loro scelta deve essere ponderata in base allo stato d'animo che ruota intorno al senso di malessere (insoddisfazione? rabbia? rassegnazione?).
Solo in questo modo il rimedio sarà quello giusto.