domenica 17 gennaio 2016

Piantaggine, Drosera e Uncaria: le erbe per l'inverno

L'inverno è la stagione del freddo secco, del riposo della natura, dei ritmi lenti e anche del senso di torpore che ci ricorda che per molti animali questo è il periodo del letargo.
Per noi è anche la stagione delle malattie da raffreddamento: raffreddore, tosse, influenza e, a volte, rinofaringite, bronchite e sinusite.

La piantaggine, la drosera e l'uncaria possiedono proprietà estremamente utili in tutti questi casi.

Piantaggine (Plantago lanceolata)

È un'erba indicata nel trattamento delle patologie infiammatorie dell'apparato respiratorio, grazie alle sue proprietà bechiche ed espettoranti: esercita infatti un'azione sedativa della tosse e emolliente che favorisce lo scioglimento del catarro.
Piantaggine

La presenza di tannini la rende un importante antivirale e antinfiammatorio, per questo motivo viene utilizzata anche nelle bronchiti.
È bene ricordare che l'allergia alla piantaggine è dovuta al polline e non alla pianta e quindi può essere utilizzata anche da soggetti allergici.


Drosera (Drosera rotundifolia)

DroseraQuesta pianta è largamente utilizzata per la sua azione spasmolitica e bronchiolitica nelle affezioni dell'apparato respiratorio caratterizzate da tosse secca e convulsiva. La tosse viene a volte aggravata dalle condizioni dell'ambiente in cui si vive, spesso a causa del riscaldamento eccessivo nelle nostre case e negli ambienti scolastici e di lavoro, che provoca irritazione e secchezza delle mucose.

Le mucillagini della drosera esercitano un'azione emolliente e calmante, per questi motivi la troviamo sovente come componente degli sciroppi per la tosse.

Uncaria (Unacaria tomentosa)

UncariaÈ utilizzata principlamente per le sue proprietà immunostimolante, antivirale, antidolorifica, cicatrizzante e antinfiammatoria. Queste caratteristiche la rendono ideale a supporto di periodi di convalescenza dopo ripetuti raffreddori, faringiti e in tutte le situazioni nelle quali il sistema immunitario è debilitato e dobbiamo quindi intervenire per rinforzarlo.

Altre erbe molto efficaci in tutti in questi casi, di cui ho parlato nei miei post precedenti, sono l'Echinacea e la Rosa Canina.