sabato 7 gennaio 2017

I tre DOSHA, l'alimentazione e il massaggio ayurvedico

Nell'Ayurveda, lo stato di salute (di corpo, mente e anima) dipende dalla condizione di equilibrio nei 3 DOSHA che compongono la costituzione di ciascuno di noi.

La persona che ha i costituenti corporei (dosha) e i processi metabolici in euqilibrio […], che ha l'anima, la mente e i sensi stabilizzati nella beatitudine, è considerata una persona in buona salute” 
- Sushruta Sutrashana.

Alla base della salute vi è quindi il concetto di equilibrio di VATA, PITTA e KAPHA, i 3 dosha presenti dalla nascita. La diversa proporzione con la quale queste 3 qualità si combinano in ognuno di noi, determina la nostra costituzione e ci conferisce caratteristiche uniche, diverse da quelle di ogni alta persona.

Le 10 combinazioni di base (all'interno delle quali ci sono ulteriori combinazioni) vengono definite partendo dal dosha prevalente:
3 monodoshiche se prevale un solo DOSHA;
6 bidoshiche, con due dosha prevalenti: VATA-PITTA, VATA-KAPHA, PITTA-VATA, PITTA-KAPHA, KAPHA-VATA, KAPHA-PITTA.  Per esempio, una persona con costituzione VATA-PITTA avrà come dosha dominante VATA ma dovrà prestare attenzione anche a non squiibrare PITTA.
Nella decima costituzione, definita tridoshica, non prevale nessuno dei 3 dosha.

Vata governa il movimento, è composto dagli elementi etere e aria e si trova nel sistema nervoso, nell'intestino crasso (principalmente nel colon) e anche nelle ossa. Le tipiche malattie di VATA in squilibrio sono depressione, ansia, colon irritabile, stitichezza, artrosi.

Pitta governa il metabolismo, è caratterizzato dagli elementi fuoco e acqua e si trova nella digestione non solo del cibo (stomaco e intestino tenue) ma anche delle idee, nel sangue e nel fegato. Le più frequenti malattie riferite a questo dosha sono ulcera, gastrite, infiammazioni e eruzioni cutanee.  

Kapha governa la struttura del corpo, è composto da acqua e terra e si trova nella parte alta del corpo (vie respiratorie e torace) e nel grasso corporeo. Le malattie caratteristiche legate a kapha sono tosse, asma (produzione di muco), obesità, ritenzione di liquidi, diabete.

Questi semplici ma fondamentali cenni di ayurveda (scienza della vita in sanscrito) sefvono a sottolineare, per grandi linee, la grande importanza che hanno un'alimentazione adeguata e uno stile di vita che rispetti la nostra costituzione per conservare il nostro stato di salute e conoscere meglio i nostri punti deboli.

Il massaggio ayurvedico, una delle numerose pratiche ayurvediche, è fondamentale perché basandosi sulla conoscenza della costituzione della persona è in grado di ripulire tutti i tessuti dalle tossine e di riportare quindi equilibrio nel dosha disequilibrato.


Nessun commento:

Posta un commento

Dimmi la tua opinione su questo post