martedì 20 giugno 2017

Rimedi naturali per la menopausa

La menopausa è un cambiamento fisiologico nella vita di una donna, non una malattia.
Tuttavia spesso è vissuta come se lo fosse, a causa principalmente di alcuni disturbi che si manifestano nella fase di adattamento alla nuova condizione, sia fisici che psicologici.

Tra i sintomi: cicli abbondanti o di durata maggiore oppure brevi e non tutti i mesi; vampate di calore, irritabilità, instabilità emotiva, piccole crisi depressive.

Questo è solo ciò che riguarda i sintomi più visibili e immediati. Trattandosi però di modificazioni ormonali, entrano in gioco altri fattori legati anche alla storia personale e familiare della donna che possono scomparire con l'arrivo della menopausa, oppure continuare anche per anni.
Un aspetto sottovalutato ma fondamentale è l’accettazione (emotiva e psicologica) di questo cambiamento: la “capacità” creativa della donna si modifica.
Dalla creatività, come capacità di procreare - la madre che da la vita e accudisce - alla trasformazione del potenziale femminile verso diverse inclinazioni e desideri.

È difficile lasciar andare il “ruolo” avuto fino a quel momento, nei confronti dei figli, del compagno e in generale di una società nella quale la menopausa è vista in modo negativo e fastidioso, come se fosse un problema di cui non si può parlare.

I rimedi naturali e i trattamenti olistici possono accompagnare questo processo, sia come sollievo per i disturbi fisici che come supporto nel riconoscimento di se stesse.

Gli oligoelementi agiscono su più fronti, favorendo la riduzione dei fastidi più comuni. L’associazione Manganese-Cobalto è il rimedio base da utilizzare in menopausa. Può essere abbinato al preparato Zinco-Rame come regolatore ormonale e al Fluoro per favorire la produzione di tessuto osseo.

Tra i fitoterapici più indicati ci sono la Camomilla (Matricaria recutita) indicata per le "vampate", grazie alla presenza di flavonoidi e cumarine, che agiscono come antinfiammatori e come tonico venoso; l’Erba medica (Medicago sativa), indicata per la prevenzione dell’osteoporosi, grazie al cumestrolo, un principio attivo che favorisce la fissazione dei minerali; l’Ortica bianca (Lamium album), i cui principi attivi combattono le turbe del sonno e favoriscono il rilassamento.

I Fiori di Bach supportano l’aspetto emotivo e psicologico riducendo l’irritabilità e gli sbalzi d’umore.

Nel prossimo post, tratteremo l’alimentazione in menopausa.

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmi la tua opinione su questo post